xml version="1.0"?> MAMA' Energia - L'erba Voglio - fiaba musicale
L'erba Voglio arrow Energia
 
Energia PDF Stampa E-mail

NININ:AHIA!

Non si sa per quale strana magia , ma ecco che  dalla sua camera , ora Ninin si ritrova su un prato pieno di fiori colorati ed alberi di ogni genere.

NININ:MA ....DOVE SONO? C’È QUALCUNO?........ MA E' DAVVERO GIORNO!

MAMA':     MI HAI RAGGIUNTO FINALMENTE

                    NON GIURAVO DI VEDERTI

                    SEMBRI UN TIPO INTELLIGENTE

                    DI SICURO TI DIVERTI


NININ:ANCORA QUELLA VOCE!!! DOVE SEI?

MAMA':     SAPPI CHE QUI AD ENERGIA

                    NON SI ESCE E NON SI ENTRA   

                    E CHE FA LA GENTE MIA?

                    CHIUDE GLI OCCHI E SI DECONCENTRA

                    NON C’È SFORZO NON C’È AZIONE

                    GIORNO MESE SETTIMANA

                    DICON CHE È MEDITAZIONE

                    E LO CHIAMANO NIRVANA

                    NON C’È BIANCO NON C’È NERO

                    ALTO BASSO DESTRA O MANCA

                    E LA CAPRA PER DAVVERO

                    VIVE BENE SULLA PANCA

                    NON C’È SOLE NON C’È LUNA

                    E FA CALDO ANCHE A GENNAIO

                    QUI RISIEDE LA FORTUNA

                    TROVI L’AGO NEL PAGLIAIO


Ninin inizia a girare per questo posto sconosciuto. Si guarda intorno per capire dov'è nascosta questa strana chiaccherona. Vede un albero dal quale  penzolano dei piedi e vi si avvicina.


NININ: TI HO TROVATA FINALMENTE! SCENDI…PRESTO!

MAMA':    SANTO CIELO CHE IMPAZIENZA

                   QUESTO GIOVANE RIBELLE

                   VALUTANDO LA PARTENZA

                   NE VEDREMO DELLE BELLE

Mamà seduta su un ramo salta giù.

E' una tipa veramente stravagante! Sembra l'incrocio tra una ragazza ed un folletto con quel viso dolce e vispo e le orecchie appuntite! Anche il suo abbigliamento è davvero singolare:

un lungo e largo maglione, gonnellino scozzese, anfibi, zaino e sulla testa un baschetto calzato di traverso!

Ha pure un flauto con lei che suona quando meno te lo aspetti. 

NININ:SI PUO SAPERE CHI SEI? 

MAMA':     PAGANINI NON RIPETE

                    IL MIO NOME L’HO GIÀ DETTO

                    SE STAR QUI NON TI COMPETE

                    PUOI TORNARE NEL TUO LETTO

NININ:NO NO VA BENE!!! COMINCIAMO IL GIRO DI QUESTO POSTO?!

 
< Prec.   Pros. >

Ascolta la fiaba

Ascolta audiofiaba

Area Staff

Login
Download

 

 

 

Sitemap