xml version="1.0"?> RE Il giardino del re - L'erba Voglio - fiaba musicale
L'erba Voglio arrow Il giardino del re
 
Il giardino del re PDF Stampa E-mail

Uscito dalla Fiera, Ninin ,completamente spaesato, raggiunge Mamà.
Attraversati boschi e pianure arrivano finalmente davanti alle mura del giardino del re e si avvicinano al portone.

NININ:ADESSO VOGLIO PROPRIO VEDERE SE È  VERO CHE L’ERBA VOGLIO NON CRESCE NEPPURE QUI DENTRO!


MAMÀ:    QUEL CHE È FALSO E QUEL CHE È VERO

                  FINALMENTE PUOI SCOPRIRE

                  E LA CHIAVE DEL MISTERO

                  OGNI PORTA POTRÀ APRIRE

                  MA A PROPOSITO DI CHIAVI

                  PORTE CHIUSE A SERRATURA

                  DI BUSSARE TU PENSAVI

                  PER AVERNE L’APERTURA?


NININ:PROVIAMO A CITOFONARE?


MAMÀ
:    CREDI FORSE BIMBO BELLO

                 DI TROVARTI DAL DOTTORE

                 DOVE SUONI IL CAMPANELLO

                 E POI PRENDI L’ASCENSORE?

                 PER ENTRARE NEL GIARDINO

                 DELL’ILLUMINATO SIRE

                 SALI SOPRA A QUEL GRADINO

                 E NON FARTI INTIMORIRE

                 IL PORTONE NON È FATTO

                 DI METALLO PIETRA O LEGNO

                 NON PUOI ESSERE DISTRATTO

                 DEVI METTERTI DI IMPEGNO


NININ
:UFFAAA!!! COSA DEVO FARE ANCORA ?  BAAASTA!!!  VOGLIO ENTRAREEEE!!!


MAMÀ:    SOLO UN SUONO BEN PRECISO

                 FA SCATTARE L’INGRANAGGIO

                 MA TI METTO SULL’AVVISO

                 TI CI VUOLE GRAN CORAGGIO

                 INFINITE LE FREQUENZE

                 CHE LA VOCE PUÒ CREARE

                 METTI TUTTE LE SPERANZE

                 DI RIUSCIRE A INDOVINARE

                 QUALE IL SUONO ORIGINALE

                 CHE HA PASSATO I TEMPI E I MARI

                 NON NE TROVI UNO UGUALE

                 SARÀ MEGLIO CHE LO IMPARI

NININ:HIIIIII……TATATATATATA…ZUMPAZUMPAZUMPA….UUUUUUU………LALALALAAAAAAAA….APRITI APRITI...DAIIII......AHHH...UFFAAA !!!    LA MAMMA OGNI TANTO SI SIEDE E ………FA QUEL SUONO TANTO BELLO.…..VOGLIO PROVARE ANCHE IO.....

OOOOOOOOM …………OOOOOOOOM…….OOOOOOOOM


Finalmente il portone si apre e davanti a loro appare un giardino meraviglioso con piante e fiori mai visti.
Entrano e vedono in lontananza uno strano personaggio.Veste un tunicone variopinto con tanti fiori sopra e porta in testa una specie di corona anch'essa  piena di fiori colorati.  Ninin gli si avvicina.


NININ:CIAO CHI SEI?


RE:SONO IL RE!


NININ:IL RE DI CHE COSA?


RE:SONO IL RE DEI FIORI!


NININ:MA SI DICE IL RE DI FIORI!


RE:NOOO! IO SONO IL RE DEI FIORI!! DI TUTTI I FIORI CHE VEDI E CHE NON VEDI!


NININ:DI TUTTI QUANTI?

 

RE: BUUUUUU………..HIIIII……..SIGH  !!! DI TUTTI……TUTTI…. PROPRIO TUTTI……..TRANNE UNO!!


NININ:QUALE FIORE NON È NEL TUO GIARDINO?


RE:L’ERBA VOGLIOOOOOOOOO!!!


NININ:ANCHE IO STO CERCANDO L’ERBA VOGLIO!!


RE:CARO IL MIO FIGLIUOLO! HO PASSATO TUTTI QUESTI ANNI A CERCARE QUELLA STUPIDA PIANTA E COSÌ MI SONO PERSO IL MEGLIO DELLA VITA! COSÌ ORA CHE SONO VECCHIO E STANCO NON MI RIMANE ALTRO CHE GIRARE NEL MIO GIARDINO E CONTINUARE A CERCARE, CERCARE, CERCARE INUTILMENTE…

DAI RETTA A ME! LASCIA STARE E GODITI LA VITA


NININ:MA... ALLORA?…NON ESISTE?…


RE
:RICORDA: SE CERCHI QUALCOSA CON SINCERITÀ, NON IMPORTA COSA, NON SARÀ MAI TEMPO PERSO. NON C’ È UNA VIA VERSO LA FELICITÀ MA LA FELICITÀ STESSA È LA VIA. QUESTO CAMMINO TI HA SICURAMENTE ARRICCHITO DI NUOVE ESPERIENZE E QUESTO È QUELLO CHE CONTA. PER QUESTO IO CONTINUO A CERCARE, CERCARE, CERCARE, ..............

 

NININ:VOGLIO TORNARE A CASA, SONO STANCO E HO FINITO LE MELE MAGICHE! COME FARÒ SENZA? SONO DEBOLISSIMO E L’ALBERO DEGLI EROI È TROPPO LONTANO!    AIUTAMI MAMA!!!

 


MAMÀ:    PRIMA O POI QUESTO MOMENTO

                 SI SAREBBE RIVELATO

                 TI CREDEVI UN GRAN PORTENTO

                 E LA MENTE TI HA INGANNATO

                 MA RICORDA CHE IL FATO

                 TI HA DONATO UN TALISMANO

                 LUI NON SI È DIMENTICATO

                 E SE VUOI LO RAGGIUNGIAMO


NININ:SI MAMÀ TI PREGO PORTAMI DAL FATO!


Ninin, stringendo forte a se il seme, sviene.

 
< Prec.   Pros. >

Ascolta la fiaba

Ascolta audiofiaba

Area Staff

Login
Download

 

 

 

Sitemap